Image gallery

Le Antiche Terme
Romane di Cavascura

Le terme di Cavascura sono delle sorgenti naturali conosciute fin dal periodo della colonizzazione greca dell'isola d'Ischia ma fu nel periodo romano che esse conobbero un momento di grande splendore.

Si tratta di un bacino idrologico allo stato naturale scavato nella pietra viva di un vallone. A Cavascura è possibile rivivere le epoche antichissime perché essa conserva ancora le sue grotte, la sua piccola cascata, le sue sorgenti bollenti che continuano a venir giù dal monte ad una temperatura molto elevata. E' situata a circa 300 metri dalla spiaggia dei Maronti e vi si accede seguendo un rivoletto di acqua calda che si apre su un piccolo letto tra le pareti tufacee della collina.

Interessante e pittoresco è il gioco di colori che si osserva man mano che ci si addentra; il violetto vi predomina; s'intravede un piccolo corridoio dalle alti pareti di tufo con delle cellette scavate nella roccia. È una sala termale a cielo aperto, con ginestre, folti cespugli, alberi di castagno e querce, le cui foglie passano dal verde al violetto. Nel fondo della valle, dove finisce la parete tufacea gorgoglia la sorgente termale esalando i salutiferi vapori. Nella penombra riposante degli antri gli ospiti fanno il bagno in autentico contatto con la natura non mediato dall'intervento dell'uomo. C'è poi una doccia calda che viene giù dalla montagna come una cascatella e una sauna naturale scavata in una grotta di tufo.

In una grotta satura di vapori si praticano le antiche stufe, inalando esalazioni gassose che provengono direttamente dalla profondità del bacino idrotermale. Presso questa sorgente è nato un centro di benessere dove si possono fare fanghi, bagni e docce termali, sauna naturale e massaggi.