Cavascura

Le Antiche Terme
Romane di Cavascura

Le terme di Cavascura sono delle sorgenti naturali conosciute fin dal periodo della colonizzazione greca dell'isola d'Ischia ma fu nel periodo romano che esse conobbero un momento di grande splendore.

Si tratta di un bacino idrologico allo stato naturale scavato nella pietra viva di un vallone. A Cavascura è possibile rivivere le epoche antichissime perché essa conserva ancora le sue grotte, la sua piccola cascata, le sue sorgenti bollenti che continuano a venir giù dal monte ad una temperatura molto elevata. E' situata a circa 300 metri dalla spiaggia dei Maronti e vi si accede seguendo un rivoletto di acqua calda che si apre su un piccolo letto tra le pareti tufacee della collina.

Interessante e pittoresco è il gioco di colori che si osserva man mano che ci si addentra; il violetto vi predomina; s'intravede un piccolo corridoio dalle alti pareti di tufo con delle cellette scavate nella roccia. È una sala termale a cielo aperto, con ginestre, folti cespugli, alberi di castagno e querce, le cui foglie passano dal verde al violetto. Nel fondo della valle, dove finisce la parete tufacea gorgoglia la sorgente termale esalando i salutiferi vapori. Nella penombra riposante degli antri gli ospiti fanno il bagno in autentico contatto con la natura non mediato dall'intervento dell'uomo. C'è poi una doccia calda che viene giù dalla montagna come una cascatella e una sauna naturale scavata in una grotta di tufo.

In una grotta satura di vapori si praticano le antiche stufe, inalando esalazioni gassose che provengono direttamente dalla profondità del bacino idrotermale. Presso questa sorgente è nato un centro di benessere dove si possono fare fanghi, bagni e docce termali, sauna naturale e massaggi.

Le proprietà delle nostre acque termali

COMPOSIZIONE CLINICA

Le prime analisi sull’acqua di Cavascura vennero effettuate da Ferdinando II presso il “Reale Gabinetto Chimico” di Napoli, che riportò: radon in diverse proporzioni, bicarbonato di potassio, di calcio e di magnesio, bicarbonato ferroso, solfato di sodio, fosfato di sodio, cloruro di sodio, di calcio e di magnesio, silice.

Le analisi effettuate sulle acque di Cavascura hanno stabilito che esse sono particolarmente curative nelle affezioni reumatiche croniche (artrite, artrosi, postumi di reumatismi articolari, forme periartritiche, forme gottose e iper-uricemiche), affezioni croniche dei bronchi, dell’orecchio, del naso e della gola (bronchiti croniche, otiti, riniti e laringiti croniche ecc.) postumi di fratture, di interventi ortopedici.Risultati eccellenti si riscontrano anche nei trattamenti eudermici (cute del volto), nelle vasculopatie periferiche di tipo venoso e arterioso, in alcune forme di dermatiti eczematose. Grandi risultati vennero ottenuti anche in passato nelle malattie dell’apparato femminile. I pregi di quest’acqua in molteplici postumi infiammatori infettivi dell’apparato genitale hanno ridato salute senza il soccorso ginecologico. Con l’uso reiterato di quest’acqua molte donne sterili o diventate tali per infezioni o infiammazioni degli organi genitali, sono ritornate feconde. L’effetto terapeutico delle cure nelle Terme di Cavascura (bagni, inalazioni, applicazioni di fango termale, saune e irrigazioni vaginali), ha una durata molto lunga (6-8 mesi). Durante questo lungo periodo di benessere o di miglioramento generale, il paziente, affetto da dolori reumatici, si renderà conto che potrà alleggerire l’uso abituale di farmaci antireumatici, evitando così il rischio di effetti secondari nocivi a livello gastroduodenale ed epatico.

Jone Sodio1,996
Jone Calcio0,0307
Jone Magnesio0,022
Jone Cloro2,140
Jone Fluoro0,0105
Jone Solforico0,622
Jone Silice0,155
Jone Potassio0,036
Jone Magnesio0,022
Jone Stronzio0,0005
Jone Bromo0,0061
Jone Idrocarbon.0,946
Jone Idrofosf.0,002
Jone LitioTracce

L’acqua è da classificare tra le radioattive-ipertermali (83°),
B. Salso-Bromo-Iodiche-Bicarbonato-Alcalina. Attività degli Ioni idrogeno (ph)= 7,58